Our comics on:

Italiano English

venerdì, settembre 08, 2006

Facchetti Giacinto, uomo

Ci ho pensato su un po', ma non ho resistito. Di solito non mi piace parlare di cose di cui parlano tutti, e di ripetere sempre concetti che rischiano di farti diventare retorico. Ma non ho potuto. Devo parlare di Giacinto Facchetti. E lo faccio da ex tifoso Juventino (non pentito, non mi interessa l'ultimo scandalo, non seguo più il calcio da diversi anni, perché è da un po' di anni che mi fa schifo).
Ho conosciuto Giacinto Facchetti che ero bambino. Ricordo la sua foto, sulla copertina del mio primo album di figurine Panini (1972-73?).
Ecco, Facchetti è stato un'idolo per più di una generazione, indipendentemente dall'appartenenza di tifo.
Facchetti era quello che tutti vorremmo fosse un calciatore. Ieri, oggi, domani. Non so come fosse come uomo, non lo conoscevo di persona, ma a guardarlo giocare, a sentirlo parlare, a vederlo nelle interviste, sento che era anche - soprattutto - una grande persona. Un uomo.
Sono piovuti fiumi di retorica. A me sono piaciuti il ricordo di Michele Serra, dalle colonne de La Repubblica, e quello del blog dell'Orso Ciccione. Non c'è retorica in quelle parole, in quelle vignette.
E io? Vi lascio, semplicemente, dicendo che avremmo bisogno di facce pulite come quella di Giacinto, in tutti i campi dell'esistenza.
Un saluto affettuoso.

1 Comments:

Anonymous Anonimo said...

......
:-((

08 settembre, 2006 15:27  

Posta un commento

<< Home